Trivel Group S.r.l.

attività aziendali

Servizi specializzati e all'avanguardia

Tivellazione pali 

Tiranti di ancoraggio

Pozzi grande diametro

Pozzi a piccolo diametro
e artesiani

Pozzi C.F.A

Pozzi geotermici

Sondaggi

Pompe sommerse

Carotaggio continuo

Micropali

Dispersori catodici

Trivellazioni edili

Trivellazione pali
Il foro che verrà occupato dal palo viene realizzato con asportazione di terreno. Se il tipo di terreno nel quale viene eseguita la perforazione non è in grado di auto-sostenersi, man mano che viene eseguito il foro viene infissa anche una tubazione (“camicia”) che ha lo scopo di sostenere il terreno circostante. 
I motivi per cui si ricorre all’impiego dei pali trivellati possono essere molteplici, tra cui: scadenti caratteristiche meccaniche del terreno con conseguente impossibilità di realizzazione di fondazioni superficiali, cedimenti, trasferimento dei carichi a profondità non interessate da fenomeni di erosione, necessità di assorbire dei carichi orizzontali, realizzazione di opere al largo delle coste, fondazioni per pile di viadotti, rinforzo di strutture esistenti mediante sottofondazione, paratie realizzate con pali accostati.

Micropali e pali anche all’interno dei fabbricati
Micropali: con tale denominazione vengono identificati pali trivellati di piccolo diametro (Ø<350 mm) con tubi metallici o gabbie a secondo delle caratteristiche progettuali. La tipologia di scavo può avvenire in diversi modi: perforazione ad elica continua, utilizzata esclusivamente in litologie poco competenti e che non richiedano la perforazione in roccia, perforazione a distruzione con punte triconiche e immissione di aria compressa per favorire la fuoriuscita in superficie del materiale perforato, perforazione con coordinata immissione di camicie per evitare il franamento delle pareti del foro, o se il fenomeno persiste, si utilizzano fanghi bentonitici a circolazione continua, tipologia utilizzata in litologie sciolte.

Share by: